Visite di oggi: 2
Visite di ieri: 9
Visite nel mese: 193
Visite totali: 104725
ARGENTERA ...E BUONE FERIE
arge.jpg

Siamo tornati volentieri ai piedi delle Alpi per correre a Torino, anche se l’incertezza meteo frenava un po’ gli entusiasmi.

Ci siamo presentati alla gara con qualche modifica al trattore, settaggi di fino volti a mettere maggiormente sotto sforzo il Conti visto che nelle ultime gare la pressione dei turbo non è mai tornata ai livelli abituali ma sempre 1 o 2 decimi di bar al di sotto del solito. Abbiamo allungato di un 4% il rapporto al ponte nel differenziale ed in funzione del terreno che avremmo trovato ci saremmo regolati con la pressione delle gomme.

Al primo avviamento del motore (il test ai box per vedere che tutto funzioni a dovere) sembrava tutto regolare se non fosse che Luca occhio di lince intravede una vibrazione anomala ad un’asta dei carburatori, segno che c’è qualche cosa di strano: a motore spento un’accurata diagnosi verifica che effettivamente l’asta sta crepando.

Urge una saldatrice: a questo punto nuoce vedere che anche se ti fai in quattro per aiutare chi ti viene a chiedere aiuto solo 15 giorni prima, oggi ti volta le spalle con sufficienza credendosi chissà chi. In un ambiente come il nostro dove tutti ci conosciamo e tutti siamo li per dare spettacolo e non per farci la guerra, visto che pratichiamo uno “sport”, è deprimente vedere comportamenti del genere: peggio per loro che non si godono le gare come facciamo noi!

Leggi tutto...
 
...E' IN ARRIVO

mot6_b.jpg

 

 

 

Senza nessun mistero, e con un po di orgoglio vi mostriamo qualche foto del motore immortalato al termine della prova al banco e appena prima di essere messo a 

Leggi tutto...
 
SI STAVA MEGLIO QUANDO SI STAVA PEGGIO
8.jpg

Altra gara di campionato e, purtroppo, sblocchiamo la situazione della nostra tabella di marcia: ecco arrivare un terzo posto inaspettato, viste le premesse, dopo una serie di secondi classificati.

Una gara all’insegna dello studio del terreno, visto che diversi e contrastanti erano i pareri dei vari piloti sulle caratteristiche del tracciato: qualifiche senza problemi si sorta col motore in forma smagliante ci lasciavamo presagire ad una finale coi fiocchi che purtroppo è rimasta un’utopia.

La grave mancanza di grip delle nostre double cut in questo frangente non ci ha permesso, nonostante la buona cavalleria a disposizione, di andare oltre un terzo posto, dietro al Joker e al Tiger.

Quasi increduli erano i nostri sguardi quando abbiamo letto il responso telemetrico: la magra consolazione deriva dal fatto che, vista l’affidabilità finora dimostrata dal nostro mezzo, anche la classifica decide di premiarci così ci ritroviamo al primo posto in classifica generale senza mai aver vinto una gara quest’anno.

Leggi tutto...
 
SAN PROSPERO DI MODENA

fuochi.jpgSabato sera si è svolta la gara in quel di S.Prospero, nel modenese, e anche stavolta non abbiamo voluto stravolgere l’esito della gara, tanto siamo affezionati al piazzamento d’onore cui ormai ci siamo abituati.

 

Solo discreta stavolta la nostra prestazione: grossi problemi di aderenza dovuti probabilmente ad un assetto poco carico non ci hanno permesso l’exploit tanto atteso, soprattutto in vista della debacle dei ragazzi di Soragna. Ci dispiace, per noi  per non aver colto l’opportunità, per loro che ogni tanto si trovano a lottare con problemi mai visti prima, ma allo stesso tempo ci complimentiamo coi ragazzi del Joker che hanno messo a punto per questa gara un trattore a dir poco inarrestabile: bravi!

 

Qualche considerazione vorremmo anche farla sulle condizioni della pista: ormai sono diversi anni che corriamo qui ed ogni anno si ripresenta il problema della copiosa presenza di sassi lungo il tracciato. Chi organizza la gara, chi prepara il terreno non lo sa che la presenza di sassi come quelli visti sabato sera rappresentano un pericolo per chi corre e per il pubblico? Non pensano che la loro presenza sia un insulto bello e buono a chi porta a far frullare le proprie gomme su della carta vetrata come questa?

 
Leggi tutto...
 
NON C'E' DUE SENZA TRE

ultima_gara.jpgAnche questa volta ci siamo fatti valere: un altro secondo posto che consolida la nostra posizione in classifica generale e ci regala interessanti spunti di valutazione sulle effettive prestazioni del mezzo che abbiamo. Alla luce dei fatti abbiamo preso solo 7 metri da un trattore con 2 Allison a metanolo (lo Starlight oggi ha corso con un motore in meno...) un telaio fatto come Dio comanda e delle gomme studiate appositamente per il pulling. Potevamo fare di più? Onestamente no. L'Agritruck oggi é andato come un missile fin dalle qualifiche, dove avevamo intuito di settarlo in modo particolare  vista la presenza di una slitta nuova: crediamo che la nostra conoscenza dell'Agritruck dopo ormai 5 anni che corriamo più o meno con la stessa configurazione, sia quasi viscerale e questo, insieme alla generosità del nostro Continental, ci permette di sfruttare spesso tutto il potenziale che la macchina é in grado di esprimere: e a giudicare anche dai complimenti ricevuti dai tedeschi in "assistenza" alla slitta piÙ passa il tempo e più ci rendiamo conto di che macchina spettacolare abbiamo messo insieme.Siamo ora più che mai convinti che costruire un puller da zero come stiamo facendo ora per la seconda volta, sia il modo migliore, al di la della grande soddisfazione personale che si prova a battagliare con mezzi fatti da campioni europei, per farsi le ossa e capire verso che direzione lavorare, anche se siamo consapevoli che non sia di certo il più veloce per ottenere prestazioni di rilievo.

 
SOTA SPIRIT: I PRIMI PEZZI SUL TELAIO

dischi_freno.jpg

 

 

 

Il campionato in corso ci impegna obbligatoriamente maggiormente nella messa a punto dell'Agritruck, ma per questo non abbiamo abbandonato i lavori nella realizzazione del nuovo trattore.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 11 12 13 14 15 Pross. > Fine >>

Risultati 111 - 120 di 148
design: effettografico