Visite di oggi: 2
Visite di ieri: 9
Visite nel mese: 193
Visite totali: 104725
30.07.06 - Pordenone e S.Prospero di Modena | Stampa |
news-pordenone.jpg

Pordenone e S.Prospero di Modena: per noi queste due gare ora hanno qualcosa in comune.
In Friuli non siamo stati in grado di andare oltre il terzo posto, accusando notevolmente, come altri della nostra categoria, la non omogenea “tiratura” della pista, un tracciato che fino a un certo punto era fatto di una pasta ed oltre quel limite tanti avvertivano intraversamenti all’avantreno difficilmente controllabili se non agendo sui freni o, peggio mollando il gas. Se fosse un problema del nostro trattore ok, ma se tutti, chi più chi meno, avvertono il problema allora significa che è la pista ad avere dei problemi. Pazienza, quest’anno sembra proprio che l’Agritruck non ne voglia sapere di vincere in Italia…

Come anticipavo, anche a Modena abbiamo riscontrato problemi col tracciato, o meglio con la sua gestione: onestamente non era mai accaduto che alla prima finale (e non al super pull-off) si decidesse di abbassare così tanto le taglie… ed un motivo c’era: la gara con terreno integro a nostro giudizio non è combattuta ad armi pari tra il primo a scendere in pista e l’ultimo, visto che il compito di rompere la superficie spetta al primo, non certamente a chi segue la sua traiettoria una seconda o una terza volta. Crediamo quindi che questa scelta della Tpi abbia avuto pesanti ripercussioni sulla resa della nostra tirata…: non che un secondo posto sia da buttare, non sia mai detto, però con l’inconveniente del Baro pensavamo di riuscire ad agguantare quella vittoria che manca all’appello da tanto tempo.

Ma in fondo è sicuramente stata colpa nostra non aver saputo far rendere al meglio le double cut. Peccato, almeno questa volta pensavamo di essere in regola per dimostrare quanto ancora sia in forma il nostro trattore: riusciremo entro la fine del campionato a dimostrare che un Continental oltre ad andare sempre sul podio, è anche in grado di vincere? La soddisfazione, magra per la verità, è comunque arrivata post-gara quando diversi team, anche diretti concorrenti, ci hanno confermato le loro impressioni sul dubbio che lascia l’esito raggiunto sabato sera.

Pazienza, se non riusciremo a raccogliere risultati di pregio in casa… allora proviamo a bussare a casa del vicino per vedere se tira la stessa aria…

 
< Prec.   Pros. >
design: effettografico