Visite di oggi: 2
Visite di ieri: 11
Visite nel mese: 228
Visite totali: 104760
A LONATO IL SOTA SPIRIT FA SCINTILLE... | Stampa |

dscf0803.jpg

 

Scusate il ritardo ma tra una gara e l’altra anche noi splendidi facciamo combaciare un po’ di meritate ferie…

A Lonato del Garda ci siamo fatti valere con un’ottima prestazione: di gara in gara stiamo cercando di capire il comportamento del telaio coi diversi settaggi che stiamo provando e cominciamo a capire anche la sensibilità di un mezzo così spinto.

Prima di attaccare la cattiva avevamo un po’ di apprensione per le condizioni non certo idilliache della pista: un manto di sassi che ricopriva la superficie del tracciato ha indotto qualche team della libero 45 a rifiutarsi di agganciare la slitta per la salvaguardia delle proprie gomme da pulling e della sicurezza degli spettatori.

 

Un breve summit all’interno del team fa decidere per provare a fare le qualifiche alla luce di due considerazioni: le nostre Puller 2000 avrebbero avuto un compito meno gravoso rispetto a quelle di Romano e del Baro, sia per la minore velocità a cui le facciamo lavorare, 130 km/h contro oltre 150, ma anche per il minore carico che grava su di esse: tra il Sota Spirit e lo Starlight mancano 10 quintali all’appello che crediamo possano fare molta differenza.

I fatti ci hanno dato ragione: al termine di una qualifica fatta senza problemi, i nostri pneumatici posteriori non presentavano difetti “anomali” e così abbiamo osato un po’ di più nel set up della finale arrivando al minimo mai raggiunto dal Sota Spirit come pressione di gonfiaggio delle Firestone: siamo rimasti molto contenti del comportamento “da puller vero” ed anche della prestazione in senso assoluto. Il SS ha davvero fatto la voce grossa arrivando per la prima volta anche al limitatore tarato a quota 8000: ci sta dando grosse soddisfazioni!

Arrivederci alla prossima

 
< Prec.   Pros. >
design: effettografico